Nonostante una parvenza di serietà, la sua indole cialtronesca finisce per prevalere. Frequenta il laboratorio Zelig di Genova, dove incontra autori e comici che ingenuamente lo sostengono nei suoi personaggi: Space Cacace, il caustico muratore di Renzo Piano, Franco Prunes, uno
spietato life coach, esperto in tecniche di seduzione e di gestione del personale, Ignazio, figlio unico oppresso dalla mamma e ossessionato
dalla chirurgia estetica e il Prof. Tommaselli, poi Prof. Ornano,  biologo naturalista che tanto disprezza gli animali domestici quanto adora le prede feroci. Da qui parte la storia recente di questo quarantenne un po’ bolso.  Giunto a calcare i palcoscenici milanesi
con lo stupore di un ragazzo di campagna, viene “notato” da alcuni autori che lo gettano in televisione per la prima volta.
Con il personaggio del biologo naturalista, partecipa alle edizioni di Zelig
Off del 2009, 2010, 2011 e 2012.